Calcio FemminileNazionaliWomen's Nations League

UEFA NATIONS LEAGUE: IL SORTEGGIO DELLE LEGHE FEMMINILI

Regolamento e calendario della nuova competizione per Nazionali femminili, che rimpiazza le amichevoli

Oggi alle 13 si è svolto il sorteggio delle leghe della prossima Nations League Femminile. Una novità che verrà introdotta in autunno, subito dopo il Mondiale in Australia e Nuova Zelanda. Sulla falsariga della competizione maschile, prevede l’accesso all’Olimpiade e un sistema di promozioni e retrocessioni, il tutto per impattare sul ranking. Ecco i criteri del sorteggio e le regole della manifestazione.

Regole generali

Le 51 squadre europee sono state divise in tre leghe, le prime due da 16 e l’ultima da 19, il tutto basato sull’attuale ranking. La Nations League, per quanto concerne il calcio femminile, serve anche per garantire la qualificazione di due/tre nazionali europee alle Olimpiadi. Saranno presenti anche promozioni e retrocessioni, che influiranno sul ranking.

Le leghe

La Lega A si compone di 16 squadre, divise in 4 fasce per ordine di ranking, che vanno a comporre 4 gironi da 4. Le fasce della Lega A vedono Inghilterra, Germania, Francia e Svezia come teste di serie, seguite da Spagna, Paesi Bassi, Norvegia e Danimarca in seconda urna. In terza vi sono Italia, Belgio, Austria ed Islanda, e infine chiudono Svizzera, Galles, Portogallo e Scozia.

Stesso discorso per la Lega B, anch’essa da 16 squadre divise in 4 gironi da 4. Nella prima urna vi sono Repubblica d’Irlanda, Polonia, Repubblica Ceca e Finlandia; nella seconda Serbia, Slovenia, Irlanda del Nord e Romania; nella terza Ucraina, Bosnia-Erzegovina, Slovacchia ed Ungheria; infine, nella quarta, Grecia, Croazia, Bielorussia e Albania.

La Lega C invece, si compone di cinque gironi, 4 di 4 squadre, e uno da 3. Le fasce del sorteggio sono state così suddivise: Malta, Israele, Azerbaijian, Turchia e Macedonia del Nord nella prima; Kosovo, Montenegro, Lussemburgo, Estonia e Moldavia nella seconda; Lituania, Kazakistan, Lettonia, Bulgaria e Cipro nella terza; Isole Faroe, Georgia, Armenia e Andorra nella quarta.

Per motivi geopolitici, Ucraina e Bielorussia non potevano essere sorteggiate nello stesso girone, così come Azerbaijan e Armenia.

UEFA Nations League Femminile 2023: la fase a leghe

Il logo della competizione. [Fonte foto: Wikipedia]

Il sorteggio ha stabilito i seguenti gironi.

Lega A

  • A1: Inghilterra, Paesi Bassi, Belgio, Scozia;
  • A2: Francia, Norvegia, Austria, Portogallo;
  • A3: Germania, Danimarca, Islanda, Galles;
  • A4: Svezia, Spagna, Italia, Svizzera

Lega B

  • B1: Repubblica d’Irlanda, Irlanda del Nord, Ungheria, Albania;
  • B2: Finlandia, Romania, Slovacchia, Croazia;
  • B3: Polonia, Serbia, Ucraina, Grecia;
  • B4: Cechia, Slovenia, Bosnia ed Erzegovina, Bielorussia

Lega C

  • C1: Malta, Moldavia, Lettonia, Andorra;
  • C2: Turchia, Lussemburgo, Lituania, Georgia;
  • C3: Azerbaijian, Montenegro, Cipro, Isole Far Øer;
  • C4: Israele, Estonia, Kazakistan, Armenia;
  • C5: Macedonia del Nord, Kosovo, Bulgaria

Regolamento generale UEFA Nations League Femminile

Il format della Nations League Femminile ricalca quello della competizione maschile. Le squadre si affrontano in partite di andata e ritorno, e le vincitrici dei gironi accedono alla fase successiva. Le squadre della Lega A si contendono la vittoria della manifestazione e l’accesso all’Olimpiade, quelle della Lega B la promozione con le ultime della Lega A, e le prime della Lega C contro le ultime della Lega B.

Nello specifico, le prime due dei quattro gironi della Lega A saranno teste di serie per il sorteggio delle qualificazioni al prossimo europeo. Le quattro terze classificate invece, giocano gli spareggi contro le quattro seconde della Lega B. Chi vince viene promossa (o mantiene la categoria), chi perde retrocede (o resta nella lega “minore”). Le quattro vincitrici del girone della Lega B rimpiazzano le ultime quattro dei gironi della Lega A.

Le vincitrici dei gironi della Lega C saranno automaticamente promosse nella Lega B. Le tre migliori seconde affrontano le tre migliori terze della Lega B: chi vince mantiene la categoria (o conquista la promozione), chi perde retrocede o mantiene la categoria. La peggiore terza e le ultime 4 classificate della Lega B retrocedono in Lega C.

Regolamento finali Lega A

Le quattro vincitrici dei gironi della Lega A si affrontano in una Final Four in sede unica, con il sorteggio a determinare gli accoppiamenti delle semifinali. La vincitrice conquista il titolo di squadra campione della Nations League Femminile. Le due finaliste accedono all’Olimpiade, assieme alla Francia, che organizzerà la prossima edizione nel 2024. Se la Francia fosse tra le finaliste, si qualificherà la terza classificata.

Regolamento spareggi Lega B-Lega C

Gli spareggi saranno determinati dal sorteggio, e si giocheranno in gare di andata e ritorno, con le terze classificate che disputeranno la partita di ritorno in casa.

Calendario UEFA Nations League Femminile

Le sei giornate della fase a leghe si disputeranno secondo il seguente calendario. Il 20 e 26 settembre si giocheranno le prime due, il 25 e 31 ottobre la terza e la quarta giornata, e i turni conclusivi si disputeranno il 29 novembre e il 5 dicembre. Fase finale e spareggi promozione sono programmati tra il 21 e il 28 febbraio 2024.

Sebastiano Moretta

Appassionato di calcio femminile, F1 e ciclismo. Amante della storia dello sport, specialmente quella del calcio femminile.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche
Close
Back to top button

Adblock RILEVATO

Disattiva Adblock per poter visualizzare il sito